Oggi, 10 maggio, è una giornata cruciale per la campagna elettorale di Torino 2016: Piero Fassino, Sindaco uscente, PD, e Chiara Appendino, candidata del Movimento 5 Stelle, si scontreranno alle 17.00 per il loro primo faccia a faccia organizzato dalla fondazione Agnelli presso la Sala Congressi Intesa San Paolo di Via Santa Teresa 1.

 

Nonostante i diciassette candidati ufficiali di queste elezioni amministrative, infatti, ogni sondaggio vede sempre più i due come unici veri contendenti alla poltrona di Sindaco della città. Dopo essersi incrociati per anni in sala Rossa ed essersi rincorsi sui social e nelle dichiarazioni, per la prima volta dall’inizio della campagna si troveranno l’uno davanti all’altro per un confronto diretto. Si erano sfiorati in piazza in occasione del 25 Aprile e martedì scorso, il 3 maggio, a un incontro organizzato dall’Ordine degli Architetti Appendino era risultata assente per motivi di salute. Oggi, finalmente, il primo confronto.

 

Insieme a loro ci saranno anche Giorgio Airaudo di Torino in Comune, Osvaldo Napoli di Forza Italia e Alberto Morano della Lega Nord: i tre “piccoli” che, sempre secondo i sondaggi, potrebbero risultare decisivi in un eventuale ballottaggio.

 

E se per anni Fassino ha dato ad Appendino della “secchiona”, ironicamente, la loro prima discussione pubblica ruoterà proprio intorno alla domanda “Quale scuola per Torino?”. A partire dalle proposte sui sistemi  educativi, quindi, avremo l’opportunità di capire come i due si confronteranno direttamente tra loro: dopo che proprio ieri Beppe Grillo ha attaccato duramente il sindaco uscente, i toni potrebbero essere molto alti.

 

13115874_10209454873758246_1613511004_n

 

Eugenio Damasio